Top
  >  Cultura   >  “La Befana” in Italia
La Befana en Italia

La storia della Befana parte da tradizioni magiche pre-cristiane. Il termine “Befana” deriva dal greco “Epifania” o “apparizione” o “manifestazione”. Questo giorno viene quindi celebrato il giorno dell’Epifania, che di solito chiude il periodo delle celebrazioni natalizie.

L’Epifania è rappresentata, nell’immaginario collettivo, da una vecchia donna dal naso lungo e dal mento appuntito che, viaggiando in lungo e in largo su una scopa, porta regali a tutti i bambini. La notte tra il 5 e il 6 gennaio, sotto il peso di un sacco pieno di giocattoli, cioccolatini e caramelle (sul cui fondo non mancano mai cenere e carbone), la Befana vola sui tetti e, scendendo dai camini, riempie le calze lasciate appese dai bambini. Loro, da parte loro, preparano su un piatto un mandarino o un’arancia e un bicchiere di vino per la buona vecchia signora.

La mattina dopo, oltre ai regali e al carbone per i cattivi, i bambini troveranno il cibo mangiato e l’impronta della mano della Befana nella cenere sparsa sul piatto.

Come dice la famosa canzone per bambini “La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte col cappello alla romana viva viva la Befana”. La Befana indossa un’ampia gonna scura, un grembiule con le tasche, uno scialle, un foulard o un cappello in testa, il tutto ravvivato da numerose toppe colorate.

La tradizione

In origine, La Befana era un simbolo dell’anno appena trascorso, in un’epoca ormai vecchia quanto la Befana stessa. I doni portati dalla vecchia donna erano simboli di buoni auspici per l’anno a venire.

“La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte col cappello alla romana viva viva la Befana”

Canzone per bambini

Nella tradizione cristiana, la storia della strega è strettamente legata a quella dei Re Magi. La leggenda narra che in una notte d’inverno molto fredda Melchiorre, Gaspare e Baldassarre, durante il lungo viaggio verso Betlemme per vedere il Bambino Gesù, non riuscivano a trovare la strada e chiesero a una vecchia donna di mostrare loro la via. I Re Magi invitarono allora la donna a unirsi a loro, ma, nonostante le loro insistenze, la vecchia rifiutò. Quando i Re Magi se ne andarono, si pentì di non averli seguiti, così preparò una borsa piena di dolci e cominciò a cercarli, ma senza successo. La vecchia cominciò allora a bussare ad ogni porta, dando ad ogni bambino che trovava dei dolci, sperando che uno di loro fosse il Bambino Gesù.

Come si festeggia l’Epifania nel tuo paese?

Lasciami un commento!

Photo Credit: Canva Foto

Fonte: Festa della Befana

 

Comments:

  • Gennaio 5, 2021

    En México los niños esperan a los Santos reyes magos (Gaspar; Melchor y Baltazar) Más que dulces, juguetes. y se comparte la tradicional rosca, que en su interior trae al niño Jesús.

    reply...
  • Gennaio 5, 2021

    Los Reyes Magos llegan el sexto día de cada Enero dejando dulces y regalos a los niños que regularmente les escriben en una carta los regalos deseados y puedes dejar esa carta en un zapato preferentemente, al otro día se parte la Rosca de Reyes que es un delicioso pan en forma ovalada que simboliza el pasaje bíblico conocido como Epifanía, en el que los Reyes Magos se encontraron con el niño Jesus de Nazaret y llevaron a el regalos como oro, incienso y mirra para rendirle homenaje a su nacimiento, es común comer la rosca con un poco de leche caliente con chocolate acompañado de la familia cercana.

    reply...

post a comment

×

Ciao! 👏

Bienvenid@ a Italiano al Caffè cuentame como puedo ayudarte...

×
Close Bitnami banner